diabete

Diabete e salute della bocca

Il diabete è una condizione in cui l ‘organismo non riesce a produrre insulina ( diabete di tipo 1 o giovanile ) oppure l’insulina prodotta non è più efficace ( diabete di tipo 2 ). Se la prevalenza del diabete di tipo 1 è fortunatamente molto bassa, il diabete di tipo 2 , per effetto dell’ aumento della vita media , ha una distribuzione che raggiunge in Italia il 6% della popolazione. Poichè nelle fasi iniziali la malattia non dà quasi sintomi è importante riconoscerla precocemente quando dieta ed esercizio fisico moderato possono essere sufficienti a limitare il problema.

Senza addentrarci in quelle a carico di tutto l’organismo ricordiamo solo le manifestazioni a livello della bocca di questa complessa malattia perchè il dentista svolge un importante ruolo di sentinella nel riconoscere il diabete nelle fasi precoci.

Manifestazioni orali del diabete :

  • malattia parodontale con comparsa di infiammazione, sanguinamento gengivale e formazione di tasche
  • rallentata guarigione delle ferite : ad esempio dopo l’estrazione di un dente la gengiva si chiude più lentamente e possono esserci sovrainfezioni batteriche
  • scarsa salivazione con sensazione di bocca secca o bruciore diffuso che causano grande discomfort mentre si parla o si mangia
  • formazione sulla mucosa di guance , labbra e lingua di piccole lesioni o ulcere che fanno fatica a rimarginarsi
  • maggiore rischio di carie dal momento che come tutti i processi riparativi, anche la remineralizzazione fisiologica dei denti è alterata

Alcuni consigli

  • lavatevi accuratamente i denti dopo i pasti con uno spazzolino a setole morbide( per non irritare le gengive ) e utilizzate dentifrici fluorati ad azione remineralizzante
  • usate regolarmente il filo interdentale o scovolini di piccole dimensioni per pulire gli spazi tra i denti
  • usate al bisogno collutori ” speciali “: in commercio ne esistono alcuni ad azione reidratante per contrastare la bocca secca e collutori con aggiunta di clorexidina e colostro bovino purificato che possono aiutare a proteggere le gengive e le mucose indebolite dal diabete
  • fatevi controllare dal dentista con regolarità e mettetelo sempre al corrente della vostra storia clinica, dei farmaci che assumete, dei valori glicemici e della abitudini alimentari. In questo modo il dentista potrà indicarvi le cure e i farmaci più adatti tenendo conto della situazione generale.

Importante : è’ stato dimostrato scientificamente che prendersi cura della salute della bocca migliora il controllo del diabete

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *